http://www.enchantedlearning.com/europe/britain/Flagsmall.GIF

English version

Martedì 18 ottobre, 15 novembre e 13 dicembre si terranno 3 workshop indirizzati ad analisti del comportamento, professionisti e familiari.

Per tutti gli eventi formativi è prevista la traduzione simultanea a cura di Maurizio Boni e Silvia Ottaviani.

L’orario sarà 17-20 per tutte e tre le giornate, con una breve pausa a metà circa della presentazione. Sarà dato spazio alle domande. Ciascun WS permette di acquisire 3 CEU per BCBA e BCaBA già certificati che ne abbiano fatto richiesta inserendo il loro codice di certificazione nel form di registrazione. Verificate sul programma che trovate di seguito di ogni giornata la tipologia (Learning, Ethics, Supervision). Non è stato possibile fare richiesta degli ECM per nessuna categoria professionale.

Costi e modalità di iscrizione

E’ possibile iscriversi a ciascun webinar singolarmente al costo di 50€. Per chi volesse iscriversi al pacchetto di 3 incontri è previsto uno sconto: la tariffa per il pacchetto di 3 webinar è di 130€. Al momento sono aperte le iscrizioni al pacchetto di 3 webinar (ottobre novembre dicembre) al costo di 130€ o alternativamente al solo webinar di ottobre al costo di 50€.

Come tutte le iniziative formative il ciclo di webinar è riservato ai soci dell’Associazione. L’anno sociale si conclude ogni 31 agosto, per questo anche chi è stato socio per il 2021-2022 dovrà nuovamente associarsi per il 2022-2023 e versare la quota annuale di 20€. Per l’iscrizione ai webinar è necessario:

Effettuare l’ordine aggiungendolo al carrello
Aggiungere al carrello anche “Iscrizione all’associazione” per chi non fosse socio a partire dal 1 settembre 2022.
Procedere completando l’ordine.
Ad ordine completato e inviato riceverete un riepilogo con un codice da inserire nella causale del bonifico
Non possiamo emettere fatture in quanto, come Associazione, riserviamo le nostre prestazioni ai soci, ma la ricevuta è un regolare documento fiscale.

Programma

Martedì 18 ottobre 2022 dalle 17 alle 20
Prevedere i risultati dell’intervento comportamentale intensivo precoce (3 Ethics CEUs)

Svein Eikeseth, Department of Behavioral Science, Oslo Metropolitan University

 

L’intervento comportamentale intensivo precoce (EIBI) è un intervento supportato empiricamente che può migliorare il funzionamento cognitivo e adattivo e ridurre la gravità dell’autismo nei bambini in età prescolare con disturbi dello spettro autistico (ASD). Tuttavia, a livello individuale, i risultati variano notevolmente tra i bambini. La variazione nell’esito dei singoli bambini ha suscitato l’interesse verso la scoperta dei predittori dell’esito del trattamento, per identificare quali bambini trarranno maggior beneficio dall’intervento. La conoscenza di tali variabili può essere utilizzata per selezionare il trattamento più efficace per i singoli bambini e per indirizzare la ricerca su interventi mirati specificatamente a sottogruppi di bambini che beneficiano meno dei trattamenti esistenti. In questa presentazione affronterò le variabili del bambino (moderatori) e le variabili del trattamento (mediatori) che sono state riconosciute come associate all’esito del trattamento. Le variabili del bambino affrontate sono il funzionamento intellettivo, il comportamento adattivo, l’età cronologica, l’interesse sociale, l’interesse per i giocattoli, la valutazione delle preferenze e il comportamento stereotipato. Le variabili del trattamento affrontate sono la risposta precoce al trattamento, l’intensità del trattamento, la durata del trattamento, la qualità del trattamento, l’intensità e la qualità della supervisione, il coinvolgimento dei genitori e lo stress dei genitori.

Obiettivi di insegnamento

  • EIBI, NDBI e le prove disponibili a sostegno dell’intervento comportamentale per l’autismo
  • Descrivere 3 importanti mediatori e 3 importanti moderatori dell’esito
  • Descrivere gli studi che suggeriscono che l’intensità del trattamento è correlata al suo esito
  • Descrivere brevemente lo studio di Klintwall et al. (2015) che mostra che l’interesse per i giocattoli all’intake permette di prevedere l’esito di un intervento comportamentale di comunità
  • Descrivere brevemente la meta-analisi di Rodgers et al. (2021) che studia gli interventi comportamentali intensivi basati sull’analisi comportamentale applicata per bambini piccoli con autismo

Svein Eikeseth

Nel 1985, il Dr. Eikeseth ha iniziato a lavorare presso il Young Autism Project dell’Università della California, Los Angeles (UCLA), sotto la supervisione del Dr. Lovaas, prima di diventare uno studente di dottorato presso l’Università del Kansas. Ha conseguito il dottorato di ricerca nel 1991 in psicologia dello sviluppo e dell’infanzia sotto la supervisione del Dr. Donald M. Baer. Successivamente, è tornato all’UCLA lavorando come borsista post-dottorato presso l’UCLA Young Autism Project per circa un anno. Al ritorno in Norvegia, ha ricevuto una formazione clinica presso l’Università di Oslo ed è uno psicologo clinico certificato. Svein ha diretto due siti di replicazione del progetto Young Autism multi-sito dell’UCLA e continua a supervisionare le attività cliniche e di ricerca presso il Young Autism Project nel Regno Unito e altre strutture in Europa. Attualmente è professore di psicologia alla Oslo Metropolitan University in Norvegia. Ha pubblicato numerosi articoli di ricerca peer-reviewed e capitoli di libri sull’autismo e sull’analisi del comportamento applicata. È autore di alcuni dei più noti studi sugli esiti e meta-analisi che valutano l’EIBI per i bambini con autismo.

 

Martedì 15 Novembre 2022 dalle 17 alle 20
Supervisione efficace, etica e sensibile alle differenze culturali. Le credenziali nel campo dell’ABA e il progetto EuroBA  (3 Supervision CEUs)

Dr Katerina Dounavi & Prof Karola Dillenburger, Centre for Behaviour Analysis, Queen’s University Belfast

In questo webinar, i relatori daranno una definizione di supervisione efficace dal punto di vista analitico comportamentale e presenteranno strategie che facilitano il raggiungimento degli obiettivi da parte supervisionato. Presenteremo una serie di sistemi di misurazione che consentono ai supervisori di valutare continuativamente l’efficacia delle strategie basate sull’evidenza utilizzate durante la supervisione. Saranno presentati esempi di buone pratiche, tra cui come essere culturalmente sensibili, etici e premurosi e il pubblico avrà la possibilità di discutere questioni specifiche relative alla pratica. Data la necessità di sviluppare nuovi sistemi di credenziali nazionali e internazionali per gli analisti del comportamento, il progetto EuroBA sarà presentato con i dettagli su ciò che deve accadere in relazione al riconoscimento nazionale per gli analisti del comportamento, con l’obiettivo generale di raggiungere la mobilità per gli EuroBA.

Obiettivi di insegnamento

  • Dare una definizione di supervisione efficace
  • Identificare strategie che possono essere utilizzate dal supervisore per far sì che il supervisionato raggiunga gli obiettivi
  • Disegnare e utilizzare una varietà di strumenti di misurazione per monitorare l’efficacia della supervisione.
  • Comprendere la necessità delle credenziali analitico comportamentali in Europa e l’orizzonte del progetto EuroBA

Katerina Dounavi

Katerina è Senior Lecturer in Analisi del comportamento e autismo alla Queen’s University di Belfast; è Psicologa (EuroPsy) e Analista del Comportamento (BCBA-D), ricopre il ruolo di Vice Direttore e Coordinatore del Centro per l’Analisi Comportamentale dell’ABAI VCS incluso nel Master in Applied Behavior Analysis (MScABA) e dirige il MScABA sin dalla sua fondazione e durante i suoi primi anni. Al Queen’s, Katerina insegna moduli in MScABA e MScASD, supervisiona progetti di tesi di master e dottorato di ricerca e conduce ricerche nelle aree dell’analisi comportamentale applicata, educazione inclusiva basata sull’evidenza, formazione professionale e dei genitori value-driven, autismo, telemedicina, comportamento verbale, salute e benessere, lesioni cerebrali e applicazioni dell’analisi comportamentale nella comunità. Oltre a essere un’insegnante e una ricercatrice, Katerina ha oltre 20 anni di esperienza clinica lavorando direttamente con bambini e giovani con bisogni speciali e le loro famiglie in numerosi paesi, tra cui Grecia, Spagna, Germania, Francia e Regno Unito.

Karola Dillenburger

Karola Dillenburger è professoressa di Behaviour Analysis and Education e direttrice del Center for Behavior Analysis della School of Social Science, Education and Social Work presso la Queen’s University di Belfast. È la direttrice del corso di laurea magistrale in Disturbi dello spettro autistico (MScASD) del quale ha guidato lo sviluppo. Insegna in questi corsi e supervisiona i dottorandi di ricerca.
La sua ricerca si concentra sull’intervento precoce basato sull’evidenza per i bambini vulnerabili, compresi quelli con diagnosi di autismo, sulla formazione comportamentale dei genitori e sulla genitorialità di bambini con disabilità nel corso della vita, oltre che sulla perdita e sul trauma.
Karola Dillenburger è Board Certified Behavior Analyst-Doctoral (BCBA-D) e psicologa clinica (HCPC) e ha